La Storia

85 anni di gelati

Dal 1936

Una storia di passione e amore per il gelato artigianale.

La prima spesa di Valentino Panciera

Il 17 Marzo 1936 Valentino scrive su un lungo foglio, di suo pugno, la prima spesa da fare in vista dell’apertura del locale.
Con una scrittura precisa, tersa, pulita segna l’equivalente dell’affitto, le spese per la luce, annota la quantità dei tappi da acquistare, arance, limoni, frustino per sbattere le uova. Segna le spese per tenere igienizzato il locale. Segna di ricordarsi di chiamare il falegname per costruire gli scaffali. Scrive di ricordarsi del contatore, degli allacciamenti della luce. Di ricordarsi del vetraio.
Una lunga lista che adesso, a distanza di quasi 100 anni, assomiglia a una lettera d’amore straordinaria, scritta a se stesso e al proprio futuro, colmo di promesse inaspettate.
La lettera è visibile ancora oggi, all’interno del locale, posta in una cornice in alto. Ha sfidato il tempo e continua a guardare l’evolversi dei tempi come una muta spettatrice.

La storia della Gelateria Panciera è lunga
e la si può leggere già a partire dall’insegna. Sempre quella da quasi cent’anni.
All’ombra del Prato e a pochi passi dalla Basilica di Sant’Antonio.

Tutto è cominciato con Valentino Panciera che nel 1936 sposa la compaesana Lina Remor. A Marzo di quello stesso anno la coppia iniziò a commerciare gelato in Corso Umberto, angolo Prato della Valle. Valentino si era fatto le ossa in una bottega di Fiume: faceva il garzone.
All’inizio la Gelateria Panciera era aperta soltanto d’estate, ma dagli anni ’50 ha cominciato ad essere aperta 365 giorni all’anno per offrire ai clienti anche cioccolata calda, panna montata, caffè, aperitivi.
Nel 1960 Valentino lascia il timone a suo figlio Nino che trasforma ufficialmente la gelateria in un vero e proprio bar dove fermarsi per un dolce o per stare in compagnia.
Dal 1990 cominciano a collaborare con Nino Roberto e Fabrizia che bel ’97 diventeranno soci a tutti gli effetti.
Il merito di Roberto Zoppellaro è stato quello di avere contribuito ad aumentare l’offerta con idee nuove, diverse che avevano il sapore della modernità senza dimenticare per strada le radici della tradizione.
Sono ormai cinque anni che Nino è andato in pensione lasciando nelle mani di Roberto, Patrizia, Fabrizia e Giulia l’intera gestione e un’eredità fatta di storia, di amore verso un mestiere antico, di fiducia nel prossimo e nelle cose belle.
Il gelato ancora oggi è fatto come un tempo, con i mantecatori verticali che gli consentono di durare molto a lungo e di non sciogliersi subito.

Gelato artigianale ogni giorno

I Protagonisti

“Sin dall’inizio abbiamo fatto una scelta che ancora oggi anima tutto quello che facciamo alla Gelateria Panciera: qualità in ogni passaggio e cura verso il cliente.”

Chi Siamo

Roberto

Sono Roberto, uno dei titolari della Gelateria Panciera. Lavoro qui da ormai 33 anni.
Non ho fatto sempre questo lavoro. Anzi, prima facevo l’elettromeccanico. Venivo fino a Padova in motorino, mi fermavo in Prato e venivo a mangiare un gelato da Panciera.
Mi sono innamorato di Fabrizia (membro dello staff e attuale titolare insieme a Roberto) e subito dopo del gelato e del mestiere.
Di questo lavoro amo il gusto del gelato. Ne mangerei a iosa. Amo la sua dolcezza, la sua freschezza inebriante. Cose che mi portano a prendermi cura del gelato che produciamo in modo meticoloso.
Amo il contatto con la gente, divertirmi, scherzare, essere gioioso, confrontarmi con i tanti turisti che arrivano in città.

Fabrizia

Sono Fabrizia, uno dei titolari della gelateria. Ho cominciato a lavorare qui anni fa, nel 1980, che ero praticamente una ragazzina alla ricerca di un lavoretto stagionale.
Sono arrivata qui e ci sono rimasta perchè ero incantata dall’ambiente, dal tipo di lavoro, da quello che abbiamo sempre creato per gli altri. Nel frattempo mi sono sposata con Roberto, abbiamo avuto dei bambini.
Mi sono dedicata a loro e quando sono diventati abbastanza grandi, sono tornata qui, nel mio posto del cuore.

Patrizia

Sono Patrizia, lavoro qui ormai da diversi anni occupandomi un pò di tutto: del servizio, del bar, dei gelati. Quando ho iniziato questo doveva semplicemente essere un lavoro di transizione e invece sono rimasta qui, legata a questa gelateria e ne sono felice.
Amo le nostre ricette, amo i miei compagni d’avventura, amo le persone con cui siamo a contatto ogni giorno.

Giulia

Sono Giulia, figlia di Roberto e Fabrizia. Lavoro qui da 5 anni. Ho fatto studi alberghieri, concentrandomi su servizio di sala e attività di bar. E infatti ho lavorato in molti bar e poi, infine, sono arrivata qui.
Faccio un pò di tutto, ma principalmente sto imparando le tecniche del laboratorio per fare un gelato squisito, salutare e di qualità.
Sono una gran chiacchierona, mi piace essere creativa, mi piace il contatto con i clienti.

Contatti

Indirizzo

Via Umberto Primo, 130
35122, Padova - Prato della Valle

Email

gelateria1936@gmail.com

Telefono

049 8750776

Whatsapp

3386270675

Contatti

Indirizzo

Via Umberto Primo, 130
35122, Padova - Prato della Valle

Email

gelateria1936@gmail.com

Telefono

049 8750776

Whatsapp

3386270675